Conoscere le etichette di un prodotto cosmetico bio fa bene alla salute.

Cosmos (Cosmetic Organic Standard) presenta le certificazioni che devono essere inserite in un’etichetta e ci parla di come leggerne l’etichetta.

Attenzione agli asterischi: i primi sono quelli che hanno maggiori percentuali dell’ingrediente indicato.

Lo standard prevede due livelli affinché il prodotto sia biologico o naturale:

  • Cosmos Organic: Prodotti Biologici: almeno il 20% degli ingredienti deve essere biologico
  • Cosmos Natural: Prodotti Naturali: nella formula il prodotto non raggiunge elevati livelli di biologico come quelli con la dicitura cosmos organic, ma sono comunque naturali.

La percentuale minima per un ingrediente biologico è del 10% per i prodotti da risciacquo. I livelli di certificazione escludono l’acqua e i minerali nel computo delle percentuali

In italia l’ICEA (istituto per la certificazione etica e ambientale è l’ente che si occupa della certificazione biologica, ma è riconosciuto in tutti i Paesi dell’Unione Europea. La certificazione finale si distingue in:

  • Natuale – Eco Bio
  • Cosmos Natural
  • Cosmos Organic

In questi prodotti è vietato l’impiego di materie prime derivanti da animali o piante inserite nella lista europea delle specie protette.

Riccardo Anouchinsky risponde ad alcune domande:

  • Quando un prodotto cosmetico si definisce naturale e quando biologico?
  • Quali sono i criteri affinché un prodotto sia certificato?
  • Come deve essere letta un’etichetta?

Controlla le etichette sui prodotti e contribuirai a portare avanti un messaggio “naturale”

Per maggiori informazioni:

Sito: www.cosmobio.it o www.cosmo-standard.org

905total visits.

Lascia un commento